Rinviata la celebrazione della Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale

logo Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale

9 marzo 2020: Comunicato della FAIP (Federazione Associazioni Italiane Paratetraplegici), riguardo la Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale prevista per il 4 aprile.

«Alla luce dell’emergenza coronavirus e a fronte della pubblicazione del Decreto del Presidente del Consiglio (DPCM) di ieri, 8 marzo (Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19), in attesa dell’evolversi delle situazioni, dopo ampia discussione in seno al nostro Consiglio Direttivo Nazionale, in ossequio a quanto stabilito dal suddetto Decreto, abbiamo deciso di applicare le «misure per il contrasto, il contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Codiv 19» (articolo 1, lettera g e articolo 2, lettera a».

«Le dimensioni sovranazionali del fenomeno epidemico – prosegue la nota – e l’interessamento di più ambiti sul territorio nazionale rendono necessarie misure volte a garantire uniformità, nell’attuazione della profilassi elaborata in sede internazionale ed europea. Pertanto si sospende l’organizzazione della Giornata Nazionale 2020, che come ogni anno viene celebrata il 4 aprile. La stessa, conseguentemente all’evolversi dell’emergenza in atto, verrà rinviata a data da destinarsi».


Nell’invitare i Lettori a seguire il sito FAIP, per tutti i prossimi aggiornamenti, ricordiamo che la Giornata Nazionale della Persona con Lesione al Midollo Spinale è stata indetta per il 4 aprile di ogni anno dal Decreto del Presidente del Consiglio (DPCM) del 28 novembre 2008, per coinvolgere « le Amministrazioni Pubbliche, gli organismi di volontariato, in  coordinamento con le Associazioni operanti nel settore, le Unità Spinali Unipolari e i Servizi che si occupano della “Riabilitazione Globale”, nell’ambito  delle  rispettive competenze e attraverso idonee e coordinate azioni di informazione e solidarietà», allo scopo di «informare e sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi  legati  a  questo tipo di disabilitò che coinvolge, oltre alla persona  con lesione al midollo spinale, in maniera assai rilevante i familiari». (S.B.)

Per ulteriori informazioni e approfondimenti: presidenza@faiponline.it


Seguici e condividi: